Caterina Flick

Avvocata dal 1996, ha maturato profonda esperienza nei settori del diritto penale dell’economia e del diritto privacy, dell’informatica e del mondo digitale.

In ambito accademico svolge attività didattica nel settore dei profili legali dell’informatica e del mondo virtuale. È, infatti, Docente di diritto internazionale dell’era digitale e sistemi giuridici dei Big Data presso UTIU-Università Telematica Internazionale Uninettuno. In precedenza, ha insegnato presso università pubbliche e private (tra cui l’Università di Pisa, Dipartimento di informatica).

Svolge incarichi di consulenza per enti privati e pubbliche amministrazioni. In specifico, è consulente presso l’Agenzia per l’Italia Digitale, mentre in passato lo è stata presso l’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, nonché presso il Centro Regionale di Competenza sul Riuso della Regione Toscana. Ha inoltre collaborato con Telefono Azzurro occupandosi di privacy e tutela dei minori nel mondo di internet.

Alla sua attività professionale accompagna un forte impegno sociale nel settore delle pari opportunità. È Presidente di Associazione Donne Giuriste - Sezione di Roma e Coordinatrice della commissione Web e Media istituita dalla FIFCJ Fédération Internationale des Femmes des Carrières Juridiques.

Svolge l’incarico di vicepresidente Vicario nel Consiglio Direttivo del Gruppo Terziario Donna Confcommercio Roma con incarico “Digitale, Privacy e Innovazione”.

Nel 2016 è stata annoverata tra i 30 avvocati donne migliori d’Italia, secondo la classifica dell’Osservatorio di Legalcommunity.

Nel 2013 è stata insignita del Premio “Donne eccellenti di Roma”, conferitole dal Sindaco e dalla Consigliera per le pari opportunità di Roma Capitale.

Partecipa attivamente alla stesura di libri dedicati al mondo digitale e allo studio della tutela della persona e della reputazione.

Autrice di pubblicazioni scientifiche, relazioni, interventi a convegni e seminari non solo destinati ad addetti ai lavori del mondo giuridico, ma anche al settore scientifico dell’Informatica.

Parla fluentemente la lingua francese e inglese.